Estintori Portatili, a polvere e CO2

Estintori a polvere e a CO2: per i vostri estintori portatili, rivolgetevi con fiducia a Eurofire!

La scelta degli estintori a polvere e CO2 portatili  deve essere determinata in funzione della classe di incendio e del livello di rischio del luogo di lavoro. L’applicazione corretta degli estintori a CO2 è infatti diversa da quella degli estintori a polvere polivalente, (ed entrambe sono diverse da quelle relative agli estintori a schiuma o a quelli idrici) e pur essendo entrambi modelli di estintori portatili è necessario scegliere quelli più adatti alla tipologia di rischio presente nell’ambiente da proteggere. A rimanere costante è la situazione di applicazione: gli estintori portatili sono infatti adatti a soffocare i primissimi focolai di un incendio, mentre per intervenire su fiamme già alte sono necessari estintori carrellati  di maggior portata. Insieme alle porte tagliafuoco , gli estintori a CO2  e a polvere sono spesso la prima linea di difesa dalle fiamme.

Per determinare a quale tipologia di incendio è più adatto ogni tipo di estintore si utilizza il concetto di classe di fuoco. La classe di fuoco è una descrizione dell’incendio in base al materiale che sta bruciando; diversi materiali infatti si spengono con sostanze diverse, per ottenere i migliori risultati e mantenere il massimo grado di sicurezza. Le classi di fuoco vanno da A ad F:

A: fuochi da materiali solidi

B: fuochi da liquidi

C: fuochi da gas

D: fuochi da metalli

E: fuochi da apparecchiature elettriche (oggi, dopo la UNI EN 1:2005, questa è una sottoclasse assimilata alle classi A o B)

F: fuochi da oli combustibili

Gli estintori a polvere sono  adatti per incendi da legna, tessuto, carta, o liquidi infiammabili come la benzina. Le polveri utilizzate sono polivalenti, e questi estintori portatili si adattano quindi a una gamma di diverse situazioni di pericolo: la polvere polivalente è infatti adatta ad estinguere fiamme di classe A, B e C.

Gli estintori a CO2 (formula chimica del biossido di carbonio, o anidride carbonica) funzionano invece per raffreddamento e soffocamento delle fiamme; la particolarità dell’estintore a biossido è quella di non lasciare residui, il che permette di usarli anche in situazioni dove siano presenti meccanismi delicati e vulnerabili. Questi estintori portatili sono però inadatti a spegnere incendi di tipo A che lascino braci, mentre sono perfetti sia per gli incendi da liquidi che quelli da gas infiammabili.

Per contattarci  per l’acquisto di estintori portatili a polvere o CO2, basta cliccare qui.

PROGRAMMA STANDARD DI MANUTENZIONE ESTINTORI

Controllo:
La verifica degli estintori portatili consiste nel controllo generale dell’apparecchio e della sua dislocazione, nella verifica della scadenza controllo delle parti mobili e del corretto funzionamento, e include la segnalazione della pressione e la pesatura del serbatoio. Sia per gli estintori CO2 che per gli estintori a polvere si conclude con l’apposizione del cartellino comprovante l’avvenuta manutenzione.

Revisione: sostituzione globale dell’estinguente, di tutte le tenute, collaudo e tenuta pressione serbatoio (per gli estintori a Co2 sostituzione della valvola erogatrice) e apposizione decalco comprovante la sostituzione dell’estinguente.Collaudo: Consiste nella prova idraulica dei serbatoi marcati CE

 Estintore polvere

Kg 6 – 34A 233 BC

Estintore polvere Kg 6 34A 233 BC

L’estintore a polvere ha un’azione che compie il soffocamento dell’incendio. Le polveri polivalenti (polveri A, B, C) sono l’agente estinguente più utilizzato per l’universalità dell’impiego. Sono efficaci contro incendi di legna, tessuti, carta e liquidi infiammabili come alcol, benzina ecc…

La gamma portatile dispone di estintori da kg 1 – 2 – 3 – 4 – 6 – 9 – 12 determinati in base all’uso che necessita il luogo da mantenere in sicurezza.

 

Certificato di conformità

Fornito con libretto di istruzioni e garanzia per il consumatore, dichiarazione di conformità al prototipo EN3.

 Estintore Co2

Kg 5 – 113 B

Estintore Co2 Kg 5 113 B

Estintore a biossido di carbonio agisce per soffocamento e per raffreddamento ed ha il vantaggio di non lasciare residui, pertanto, risulta utilizzabile su fuochi che interessano meccanismi delicati. Sono idonei per lo spegnimento di incendi di classe B e C (liquidi infiammabili e gas infiammabili) ma non sono adatti per incendi di classe A, poiché il gas contenuto, evaporando, non riuscirebbe a spegnere le braci prodotte dall’incendio. Sono utilizzabili su apparecchiature elettriche sotto tensione.

La gamma portatile dispone di estintori da kg 2 e 5 determinati in base all’uso che necessita il luogo da mantenere in sicurezza.

 

Certificato di conformità

Fornito con libretto di istruzioni e garanzia per il consumatore, dichiarazione di conformità al prototipo EN3.

 Tipo di estintoreRevisione anniCollaudo anni
 polvere312
 Co2510